ANNA PAVLOVA ballerina classica

Un sito in cui si parla di Danza classica ad alto livello è illustrato, e fa riferimento, anche nel titolo, alle foto che nel 1925 Gianni Moreschi scattò alla più famosa ballerina del tempo, in vacanza a Salsomaggiore terme. 

Anna Pavlovna Pavlova, nata a San Pietroburgo il 12 febbraio 1881 è stata una delle più grandi ballerine russe degli inizi del XX secolo.  Le è stata  dedicata la torta omonima, creata in occasione di una sua tournée in Australia e Nuova Zelanda. Nei primi anni della sua carriera  lavorò per Serge Diaghilev danzando con Vaslav Nijinsky prima di fondare una propria compagnia di balletti per esibirsi in tutto il mondo. Gli esperti del settore la definiscono una specie di ambasciatrice della danza poiché fino ai 50 anni si è esibita in ogni teatro del mondo, portando la sesta arte in posti nei quali non era mai arrivata modificando per sempre l’ideale specifico di ballerina con il suo aspetto delicato ed etereo.   Nelle foto del nostro archivio Anna Pavlova è ritratta nell’inconsueto ruolo di scultrice mentre modella il suo autoritratto in atto di danzare; per questo motivo chiese a Gianni Moreschi di fotografare le parti del suo corpo.  Accanto a lei il partner dell’epoca, Alexander Jacovleff, un pittore russo condivide i giorni felici passati a Salsomaggiore.  Nelle immagini appaiono anche l’adorato cagnolino ed altri amici come  il Direttore del Metropolitan  Gatti Casazza con la moglie, la soprano australiana Frances Alda. Il servizio è stato realizzato all’interno e sugli spalti del Castello di Vigoleno quando l Pavlova aveva 42 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.