Antonio Basurto

Antonio Basurto, nato a Lecce il 28 agosto 1917, vincitore il concorso per voci nuove indetto dall’EIAR e debuttò il 27 luglio 1939.  Con la sua voce potente e l’intonazione lievemente nasale, lanciò due successi musicali dell’epoca  con l’orchestra di Saverio Seracini: “Ultime foglie” e “La piccinina”. Alla fine del conflitto si esibì in diverse  compagnie di rivista al fianco di Renato Rascel, Aldo Fabrizi e Lydia Johnson, debuttando in Argentina nel 1948 e venendo conosciuto con il soprannome di “Rabagliati napoletano”.  Nel 1951 fu il primo interprete di “Malafemmena” di Totò.  Partecipò al Festival di Sanremo 1955 cantando tre canzoni in coppia con Gianni Ravera, Natalino Otto e Jula de Palma. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.