MAOMETTO VI° L’Ultimo Sultano d’Oriente

E stranamente significativo che, proprio a Sanremo Maometto VI°, alias Mehmet Vadhettin, il 36° ed ulti­mo Sultano d’Oriente, inizi un esilio trien­nale il 20 maggio 1923.

Sotto la sorveglian­za dell’imbarazzato governo italiano, nella vana speranza di un ritorno in patria, vi tra­scorre un lungo soggiorno con misterioso fatto di sangue (delitto, o suicidio che sia, del suo medico personale a villa Nobel). Nel frattempo, progressivamente, si liquefa,  sia il patrimonio che la numerosa e discutibile corte iniziale che si insediò a Sanremo a Villa Magnolie e Nobel.

Pochi giorni dopo la sua mor­te, avvenuta il 16 maggio 1926, il suo corpo troverà spazio solamente nella serra di villa Magnolie. E racchiuso in un sultanale fere­tro, il cui pagamento sarà invano reclamato a ripetizione dall’Impresa di pompe fune­bri. Misteriosamente, come era apparso a Sanremo, proveniente da Malta, Mehmet Vadhettin, scompare dalla Riviera per riap­parire in patria, a Damasco, frettolosamen­te sepolto in quattro e quattr’ottomani.            Alfredo Moreschi. 

Alleghiamo anche un saggio del Dottor Gustavo Ottolenghi su aspetti  storici e politici della Conferenza della Pace svoltasi a Sanremo più di un secolo fa.

Vieni a trovarci

a Sanremo in via Matteotti 194 lo Studio è chiuso ma l’attività fotografica continua su appuntamento ai numeri:
346 9436915 – 349 7396715
o tramite Email info@moreschiphoto.it

0 Commenti

0 commenti